ad un amico

Dicono che sono brava con le parole, ma ci sono momenti in cui mi sembra di averle perse tutte.
Credo di avere una qualità: non mi dimentico mai delle persone che – anche solo per un attimo – mi hanno sfiorato e possono passare anni, persino tutta la vita, prima di rivedersi ancora. Non importa, quelle persone mi verranno sempre in mente, forse solo per qualche secondo, breve ma intenso. E così penso sempre anche a te, che non sei stato di passaggio e hai significato molto, moltissimo perchè – nonostante sembrassi immaturo – io sapevo che eri in grado di capirmi senza bisogno di parole. Abbiamo passato tanti momenti insieme, abbiamo studiato la notte per quei compiti in classe di arte di cui non t’importava nulla, ma vivere quando tutto taceva ci faceva sentire così speciali che qualsiasi scusa andava bene. Potevano accadermi le cose più assurde – e spesso accadevano – ma non mi spaventavo perchè sapevo che in giro c’eri tu, sempre sveglio, sempre presente e sempre pronto a raggiungermi. Come quella volta che avevo dormito fuori ed ero tornata all’alba, siamo stati al fiume a guardare il mattino e forse abbiamo chiacchierato, fumato sigarette, ascoltato musica o forse non abbiamo fatto nulla ma il ricordo mi riempie il cuore e mi fa capire che il tempo non guarisce tutto. Certe cose, amico mio, non guariscono mai. E io non so come fare per esserti vicino, dopo tanti anni, tante esperienze, troppe città lontane e interessi differenti. Ecco, vedi, mi mancano le parole ma forse mi mancherebbero anche se non ti avessi mai perso di vista. Quello che vorrei dirti, anche se probabilmente non ci riuscirò mai, è che ti voglio bene e che mi dispiace. Mi sento vuota e impotente, ma non smetterò di pensarti e di esserti vicino con la mente e con il cuore.

orchidea1.jpg

2 Risposte to “ad un amico”

  1. priedavat Says:

    Ah…. ma hai scritto qualcosa, vedo. E’ tuo il libro?

  2. rigelblue Says:

    Sì Prie, è mio. L’ho scritto durante il primo anno di università e ora mi serve per ricordare com’ero. Chissà che effetto farà rileggerlo tra anni…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: